Nel 1984 George Michael abbandona i Wham e incide il suo primo album "Faith" questa la Storia

17 novembre 2023 - 01:03 - 686 visualizzazioni

 HA REALIZZATO UN ALBUM TRIONFANTE, “FAITH”

L'anno 1987 vide l'emergere di grandi opere musicali, con Prince e Michael Jackson che pubblicarono album epocali come "Sign o' the Times" e "Bad" - album successivamente riconosciuti come punti di svolta nelle loro carriere. Nello stesso periodo, George Michael , metà del famoso duo Wham!, pubblicò il suo primo progetto solista, "Faith". Esploriamo il trionfo di questo album che ha consolidato il suo potere artistico.

Tutto iniziò nel giugno dell'anno precedente, quando migliaia di fan salutarono gli Wham! al concerto finale a Wembley. A quel tempo, il cantante stava provando emozioni contrastanti, salutava la sua amata musica mentre coglieva l'opportunità di incanalare la sua energia in un album solista.

In questo progetto, George Michael si è unito al club esclusivo di "scrivere, arrangiare, produrre e comporre" tutto da solo, ad eccezione del brano "Look At Your Hands", che aveva un partner di scrittura. Grazie a questo controllo totale dell'intero processo, ha creato un'opera unica che è una vetrina del suo talento. Grazie al suo rispetto per la melodia e alla sua moderazione, evidenziati negli arrangiamenti economici, "Faith" è stato ampiamente acclamato dalla critica di tutto il mondo, oltre a vincere il Grammy come Album dell'anno e a scalare le classifiche globali.

Oltre alla title track, "Faith" contiene classici come "Father Figure", "Monkey", "One More Try", "Kissing a Fool" e molti altri. Le immagini sorprendenti dei clip hanno contribuito alla trasformazione di George Michael in un figura unica e accessibile. Nel video della canzone del titolo, Michael suona la chitarra e balla al ritmo della musica mentre indossa jeans strappati e una giacca di pelle - un look iconico che ha segnato la sua carriera.

L'album rappresenta la transizione artistica verso la maturità: non è solo un progetto cinicamente riuscito; È quasi un concept album. Il viaggio inizia con l'impatto rockabilly della title track e scorre armoniosamente da una canzone all'altra. Il groove disco spazia dai ritmi urbani alle dolci ondate di calore tropicale, rimanendo coerente fino alla fine. Parole chiave come fede, fiducia e comprensione permeano ogni canzone, esplorando la comunicazione tra gli innamorati e la loro mancanza di prospettive multiple.


A prima vista, sembra il tipico ragazzo mascolino degli anni '80, ma uno sguardo più attento rivela una collana di perle attaccata alla giacca e l'iconico orecchino a croce nell'orecchio sinistro. Pubblicato durante l'esplorazione della sua sessualità, il video di "Faith" contiene sfumature significative per la comunità gay, riflettendo le complessità dell'essere una superstar LGBTQ+.

O álbum solo de George, impulsionado pela faixa-título, alcançou o topo nos Estados Unidos e o segundo lugar no Reino Unido, vendendo 25 milhões de cópias globalmente. Os hits lideraram as paradas, incluindo as de R&B, onde artistas brancos raramente alcançavam destaque. Assim, "Faith" destaca a compreensão intuitiva de Michael sobre a música pop e seu uso perspicaz do poder comunicativo para cativar um público crescente.

Catharina Morais
jornalista

Commenti(0)

Log in to comment