Il Brano Le Freak" nel 1978 divenne un successo Planetario.Il Racconto di Nile Rodgers

28 novembre 2023 - 12:31 - 1181 visualizzazioni

IL BRANO DEL 1978 CIRCOLÒ NUOVAMENTE SUI SOCIAL MEDIA

Alla vigilia di Capodanno del 1977, il chitarrista Nile Rodgers e il bassista Bernard Edwards dell'iconica band Chic fecero la storia. Tutto cominciò quando i ragazzi aspettavano in fila allo Studio 54 , una famosa discoteca che, all'epoca, era punto di ritrovo di molti personaggi famosi. David Bowie, Michael Jackson, Cher e Tina Turner erano alcuni dei nomi presenti.

lefreak1.png (349 KB)

Quel Capodanno, la cantante e modella Grace Jones fu la grande attrazione della serata. Fan del gruppo chic, aveva inserito Nile e Bernard nella sua lista degli invitati per cercare di organizzare una partnership. Tuttavia, le guardie di sicurezza, note per bloccare le persone che non rientravano nella visione dei proprietari, non hanno permesso loro di entrare, poiché non credevano che i ragazzi facessero parte della band Chic. Così, i giovani furono costretti a vagare per le strade di New York in una notte fredda e nevosa.

lefreak2.jpg (64 KB)

Sconvolti e sotto l'effetto di alcune sostanze, si recarono a casa di Rodgers, dove improvvisarono insieme al basso e alla chitarra gridando oscenità sul club. Anche se hanno creato una melodia solo per farla franca, Nile ha visto del potenziale nella traccia e ha deciso di trasformarla in una demo.

La composizione ha subito alcune modifiche e ha guadagnato la classica linea "Freak Out" nel ritornello per sostituire le parolacce cantate scherzosamente. Pubblicato ufficialmente come singolo nel 1978, "Le Freak" divenne un classico dell'era della disco. Il pubblico si innamorò subito: furono vendute più di sei milioni di copie.

Riflettendo sulla canzone, Nile ha detto: "Ho scritto la canzone più venduta nella storia della Atlantic Records" . È stata un'impresa magistrale: nello stesso momento in cui "Le Freak" rendeva omaggio allo Studio 54, il brano prendeva in giro questa cultura selettiva che bloccava le persone alla porta. "Abbiamo scritto una canzone celebrativa su ciò che immaginavamo che le persone facessero all'interno."

Giornalista di Hadass Leventhal

Commenti(0)

Log in to comment