I KILLERS BATTONO GLI OASIS E RAGGIUNGONO UN TRAGUARDO STORICO

13 maggio 2024 - 11:58 - 631 visualizzazioni

Mr Brightside resta 8 anni consecutivi nella classifica UK Top 100 senza mai raggiungere la prima posizione

Da  20 anni a questa parte, i Killers sono usciti allo scoperto e stanno andando molto bene. L'inno indie rock Mr Brightside ha appena battuto un record nel Regno Unito, superando gli Oasis.

The Official Charts Company ha confermato che Mr Brightside è il singolo più longevo del Regno Unito ad entrare nella top 100 senza mai raggiungere il numero 1 nelle classifiche, prendendo il posto di Wonderwall. Sono passati quasi otto anni, esattamente 408 settimane, rimanendo nella Top 100 della Official Singles Chart, rendendola la hit più duratura in quella categoria.

Tuttavia, la canzone pubblicata sull'album di debutto della band – "Hot Fuss" – raggiunse la Top 10 delle classifiche in quel momento. E la sua importanza nella cultura del paese è tale che alcuni classificano la canzone come "l'inno nazionale della Gran Bretagna".

Inoltre, il tempo trascorso tra l'uscita e i giorni nostri non ha diminuito la quantità di ascoltatori.

Le statistiche dimostrano che non ci sono segni di rallentamento. Il 2023 è stato l'anno più grande per gli stream, con 79,97 milioni di riproduzioni, e nel 2024 il brano sta accelerando ulteriormente, con le vendite settimanali medie e gli stream combinati di Mr Brightside in aumento del 23% su base annua.

Secondo la Official Charts Company, la canzone si è guadagnata il rango di canzone più popolare nella storia del Regno Unito, con un totale di 5,57 milioni di unità vendute e suonate. Analizzando i numeri, 1,066 milioni di unità sono state vendute in formato fisico, mentre 530.340.000 riproduzioni sono state contabilizzate sulle piattaforme di streaming.

La storia dietro la canzone

Sfortunatamente – o per fortuna – Brandon Flowers ha attinto alla sua esperienza personale per comporre il più grande successo della band. All'inizio del 2001, ha visualizzato una scena che avrebbe segnato la sua vita per sempre. "Stavo dormendo e sapevo che c'era qualcosa che non andava", ha detto in un'intervista a Q Magazine. "Istintivamente sono andato al Crown and Anchor, un bar di Las Vegas, e la mia ragazza era lì con un altro ragazzo".

La forza dei sentimenti risuonava con tale intensità che necessitava di essere espressa. Allo stesso tempo, Flowers ha risposto a un annuncio "cercasi cantante" pubblicato dal chitarrista Dave Keuning, e insieme composero la canzone.

Dagli accordi già pronti di Keuning, Brandon scrisse il testo. Poi hanno incontrato il batterista Ronnie Vannucci Jr. che ha dato vita alla canzone con un ritmo vibrante, l'elemento cruciale della canzone.

Keuning ha raccontato questa storia nel libro The Killers: Days & Ages: "Suonavo, Brandon cantava come una cabina vocale e facevamo piccole demo. Quel giorno stavo suonando la mia Gibson SG nell'armadio e mi sono imbattuto in questo riff".

killers2.png (511 KB)

Brandon Flowers e Dave Keuning nel 2016

La canzone che narra una storia di rinascita non ha conquistato subito il pubblico di massa. Solo quando è stato ripubblicato come singolo principale dell'album di debutto dei The Killers, "Hot Fuss", l'anno successivo ha finalmente raggiunto la celebrità, raggiungendo il numero 10 sia nelle classifiche statunitensi che in quelle britanniche. Da allora, è diventata la canzone più suonata nei loro spettacoli ed è stata votata "Canzone del decennio" dalle stazioni radio britanniche Absolute e XFM.

Brandon rivela di essere molto orgoglioso del fatto che la canzone sia rimasta senza tempo, e dice anche che la sente come parte di un tutto, quasi come se non fosse sua. "È divertente, quasi non mi sento più parte di essa. È solo una cosa che esiste nel mondo, ed è incredibile che io abbia avuto qualcosa a che fare con essa, la sento lontana perché è così grande".

Ecco le 10 più grandi canzoni britanniche di tutti i tempi che non hanno mai raggiunto la posizione numero 1, secondo la Official Charts Company:

  1. Mr Brightside (The Killers, 2004) - 10° posto
  2. Wonderwall (Oasis, 1995) - 2° posto
  3. All Of Me (John Legend, 2014) - 2° posto
  4. Take Me To Church (Hozier, 2013) - 2° posto
  5. Fairytale of New York (The Pogues ft Kirsty Maccoll, 1987) - 2° posto
  6. Castle On the Hill (Ed Sheeran, 2017) - 2° posto
  7. Riptide (Vance Joy, 2013) - 10° posto
  8. Pompei (Bastiglia, 2013) - 2° posto
  9. Let Her Go (Passenger, 2012) - 2° posto
  10. Budapest (George Ezra, 2013) - 3° posto

Maria Augusta Messias 

Giornalista Antenna1

Commenti(0)

Log in to comment