I 5 Album che hanno influenzato la scelta controculturale

10 luglio 2023 - 06:07 - 680 visualizzazioni

Ci sono migliaia di opere fondamentali per la storia del Rock'n'Roll . Ma, come in ogni altro genere, ci sono pionieri che, con la loro creatività e innovazione, hanno cambiato la situazione di questo universo. 

In questa materia sono stati selezionati brani emersi dagli anni '60 in poi,  una miscela della loro popolarità unita alla grandezza del loro suono.

Qui, salutiamo il periodo di massimo splendore originale del rock , con alcune band che sono state i pilastri della rivoluzione del genere. 

Tutte le opere selezionate includono canzoni che hanno continuato a esercitare un'influenza consistente sulla cultura popolare da quel decennio in poi.

untitled-design-97-.png (626 KB)

È praticamente impossibile mettersi d'accordo su quale sia il miglior album dei Beatles . Ma un album che fu spartiacque arrivò nel 1967, l'ottavo album in studio della band, " Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band ”. In questo progetto ci sono canzoni come " Lucy In The Sky With Diamonds ", " With a Little Help From My Friends ", " Getting Better " e " A Day in the Life ".

In tutto, i Beatles, George Martin e l'ingegnere Geoff Emerick hanno trascorso 700 ore a produrre il disco. E tutta la lavorazione tra i tre ha portato a uno dei più grandi album nella storia della musica. 

Le tecniche di registrazione sviluppate agli Abbey Road Studios , che cercavano di rivoluzionare il sound dei Beatles, hanno fatto sì che il tempo dedicato garantisse un risultato brillante.

 La rivista Rolling Stone ha classificato il lavoro al numero uno nella lista dei 500 migliori album di tutti i tempi .

a-night-at-the-opera-queen.jpg (39 KB)

Il capolavoro dei Queen è stato il quarto album della band " A Night At The Opera ". Questo era il progetto che li avrebbe trasformati da band emergente a rock star. 

Tutto, dal titolo (preso in prestito dal film del 1935 The Marx Brothers) alle canzoni e alla copertina dell'album, è stato aggiunto insieme in un unico maestoso pacchetto.

I 12 brani che compongono il disco hanno infranto i 43 minuti di musica e, come il suo predecessore, la sequenza dei brani ha creato una propria dinamica. 

Dovrebbe essere ascoltato nella sua interezza piuttosto che mescolato. Su di esso ci sono i successi " Bohemian Rhapsody ", " Love of My Life ", " You're My Bestfriend " e " God Save The Queen ". 

Nella sua costruzione, la band ha sviluppato collettivamente un album armonioso e dal suono eccezionale.

the-rise-and-fall-of-ziggy-stardust-and-the-spiders-from-mars.jpg (87 KB)

Nell'album del 1972 " The Rise and Fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars ", David Bowie ha inventato un alter-ego che ha cambiato la musica per sempre. Il fascino dell'artista per i viaggi nello spazio e la fantascienza era già stato evidente nei suoi lavori precedenti come “ Space Oddity ” e “ Life on Mars? ”, ma questa volta è stato attratto da qualcosa di più ampio. 

Alla fine degli anni '60 gli venne l'idea per la sua nuova creazione, Ziggy Stardust . Su di esso ci sono le canzoni " Starman ", " Lady Stardust ", " Moonage Daydream ", " Rock 'n' Roll Suicide ", tra gli altri.

Incarnando il personaggio, il musicista è diventato una rock star aliena inviata sulla Terra come messaggero. La trama raccontava che l'umanità era giunta ai suoi ultimi cinque anni di esistenza e Ziggy era stato mandato a portare un messaggio di speranza: era una figura edonista e selvaggia, ma in fondo comunicava pace e amore . Alla fine, è stato distrutto dai suoi stessi eccessi e dai suoi fan.

dark-side-of-the-moon.png (352 KB)

Il leggendario capolavoro dei Pink Floyd del 1973 " The Dark Side Of The Moon " è uno dei titoli davvero colossali del rock. Il successo stratosferico del disco è notevole, ei temi che affronta, in maniera cupa, sono la morte e la follia. Lavorando insieme all'ingegnere Alan Parsons , i Pink Floyd hanno compilato l'album da lunghe sessioni negli studi di Abbey Road di Londra dal giugno 1972 al gennaio 1973.

La band era impegnata nella stravaganza nelle loro creazioni, senza limiti e con molti brani più impegnativi. Ciò ha portato a esperimenti con sintetizzatori e all'emergere di suoni futuristici, con nuove tecniche tra cui la registrazione multitraccia e loop su nastro. Il progetto conteneva anche molte delle canzoni più seminali dei Pink Floyd, come " Time ", " Money ", " The Great Gig In The Sky " e " Us and Them ".

capa-do-disco-pearl-de-janis-joplin-1610374361750-v2-1000x1000.jpg (110 KB)

Janis Joplin è stata la prima cantante ad essere soprannominata la regina del rock. Con la sua voce rauca, la personalità carismatica, maleducata e vulnerabile, l'artista ha conquistato uno spazio nell'universo dominato dagli uomini e ha aperto la strada a innumerevoli donne del genere. Nell'estate del 1970, Joplin partecipò al tour del Festival Express con la sua nuova band Full Tilt Boogie , con la quale avrebbe registrato il suo ultimo disco, " Pearl ".

L' album postumo dell'artista è un'impressionante testimonianza della sua capacità di creare cose belle dal dolore inflittole dal mondo esterno. Contenente alcune delle sue canzoni più note, come " Mercedes Benz ", " Me And Bobby McGee " e " Cry Baby ", l'opera rivela un paradosso che ritrae una donna che, prima era persa nei suoi modi, e che, in Alla fine, ho trovato la tua voce.

Giornalista

 Catharina Morais

Commenti(0)

Log in to comment